mercoledì 13 aprile 2011

LA RIVINCITA DEI MUFFINS…

Allora, chi mi segue sa che domenica, ho avuto un piccolo disguido…
Un disguido causato dal mio incombente rincoglionimento (lo so che magari non si può dire, ma un termine migliore non esiste, scusate!), protagonista una meravigliosa torta di castagne della Mami, da un angolo del ring e dei buonissimi muffins con le gocce di cioccolato della Francy, dall’altro.
Knock Out, immediato, alla prima ripresa, senza neanche un brividino.
Pazienza, d’altra parte quando non segui una preparazione adeguata, i risultati non brillano.
Ma stasera, approfittando di una certa rigidità muscolare dell’ultima fetta della torta dopo un giorno di frigo, i muffins sono usciti allo scoperto e con uno spintone, l’hanno messa alle corde e quindi….



 INGREDIENTI x 13 muffins (non 2000, ne???)

Asciutto:
250 g farina BiAglut (pacco da kg)
150 g gocce di cioccolato fondente Perugina
1 bst di lievito x dolci A.R.P.A.
175 g zucchero
2 cucchiai cacao amaro Easyglut.

Umido:
300 ml di latte
90 ml olio di semi
1 uovo

Questa ricetta l’ho presa pari pari dalla mitica Nigella.
Ho aumentato un po’ il latte per rendere l’impasto più morbido.
La preparazione è semplicissima: mescolate bene sia l’asciutto che l’umido e poi uniteli, rimescolando fino ad amalgamarlo bene.

Riempite i pirottini un po’ più della metà ed infornate a 180 gradi per 15 minuti circa o finchè lo stuzzicadenti solito sarà asciutto.
I muffins sono dolcetti fetenti perché sono sufficientemente piccoli da poter essere mangiati sempre, in ogni momento, senza particolare attenzione o borbottio di stomaco, perché uno ti ci stà sempre…è così piccino, no?
A loro vantaggio c’è da dire che ti danno la giusta dose di endorfine (e grassi e calorie…evvabbè!) che ti consolano dopo una giornata in Farmacia di menabelini (anche questa è una parolaccia, ma quanto rende, ragazze!!!).
Tipo oggi…

Ci sono varie categorie di clienti: quelle che eleggi a zie ideali perché sono care, ti chiedono sempre un consiglio, ti raccontano i loro problemi (molto brutti alcuni), ti cercano per parlare perché non hanno nessuno che trovi quei 5 minuti e ti salutano ringraziandoti con quel sorriso dolce e sincero che ti scalda il cuore.
Ci sono quelle che parlano, parlano in continuazione, di niente in realtà e tu stacchi il cervello e cerchi di far in fretta perché “ E mollami…”
Ci sono quelle che, in realtà, non sono clienti perché non comprano mai una cippa, mediamente spendono 5 euro, ma te lo menano perché vogliono lo sconto (a cui sono state abituate da chi in farmacia non lavora più) e la saponetta profumata in regalo (idem).
Sotto le feste vengono tutti i giorni “Quest’anno il regalino?”
…E quest’anno il regalino signora non c’è, ma se ci fosse sa dove glielo metterei…?
In realtà il regalino c’è, ma io che sono una merdaccia a te non lo do, anzi, aspetto che tu esca per darlo alla signora accanto che mi è molto più simpatica e cara di te, tiè.
L’ho detto che brucerò all’Inferno…
Per farla breve, oggi questa signora viene a comprare (perché tornano, tornano sempre) e purtroppo mi tocca. Sono le 19,15 e la mia spia della riserva della pazienza lampeggia.
Mi chiede il prodotto, glielo prendo.
“Sono 4 euro e 30, signora.”
Questa prende in mano la scatola e con aria disgustata guarda il prezzo e mi fa: ”Ma non me l’ha mica fatto lo sconto del 10!”
“Costa 4,78, 4,30 è il dieci!”
“E no!”
E no, non sono mai stata una ganza in matematica, ma il dieci l’ho capito come si fa, oltretutto c’è il computer che è Zeus, fa tutto, sa tutto…
“Guardi signora che comunque lo sconto è una cortesia, non un obbligo, sa?”
“Lei è la padrona?!”
“No (magari non sarei qui a quest’ora se lo fossi)”
“Allora stia molto attenta!” dito indice puntato stile Fra Cristoforo “ Stia molto attenta, sa? Lei è una gran maleducata, una gran maleducaaaaataaa!”
“Sissignora, ha ragione, sono una gran maleducata provi a cambiare farmacia, magari trova una dottoressa più carina ed educata di me!”.

Un bel muffin, tiepido, con le gocce di cioccolato che si sciolgono in bocca…
Sono arrivate le nuove scatoline di latta delle saponette profumate…
Ohh sì, proprio lì…

22 commenti:

  1. Buona sera,Tinny!Mi hai fatto ridere con la tua storia!E il "nostro regalino"?I tuoi buonissimi muffins!!!Grazie,"maleducata":))))Un bacione,cara!

    RispondiElimina
  2. Tinny, questi muffins sono meravigliosi, complimenti!
    Felice notte!

    RispondiElimina
  3. Che lavoraccio fai! Hai ragione! Tipo becchi una come me che compra i prodotti dell'erbolario solo e soltanto per i campioncini...me ne frego del mio barattolone di crema ai legni fruttati no...voglio una 15ina di bustine colorate! E una tua collega molto comprensiva l'ha capito e mi accontenta!

    Bellissimi i muffin! I poveri muffin sopraffatti dalla torta di castagne!

    RispondiElimina
  4. Ad averne uno adesso...che golosi che sono...ciao.

    RispondiElimina
  5. Ma che buoni buoni buoni... Ne vorrei avere uno adesso. Ciao

    RispondiElimina
  6. ah ah ah ... si ti ci voleva proprio uno di questi muffin!!!

    RispondiElimina
  7. Bellissima la tua superproduzione di muffin, così cioccolatosi sono veramente consolatori!
    A me succede l'opposto che a te: io in farmacia non chiedo mai né sconti né regalini, tanto il farmacista è un trucido che l'altro giorno mi ha pure detto "vieni più spesso quando stai incazzata che mi piaci di più, SEI PIU' UMANA!" 8-O
    Vabbé, sai che c'è? visto che gli piaccio "più umana", ci passo un giorno sì e l'altro pure, ma solo per mandarcelo, così lo faccio felice...
    Che mi passeresti un muffin che ci consoliamo insieme??? ;-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Sto morendo dalle risate, rido come una scema!!! Sei troppo forte. Vorrei venire in incognito come cliente; mi divertirei a fare la rompic..., insomma quella parolaccia che non si può dire e che tu hai detto :)
    Sarebbe stato bello sentirti raccontare questi aneddoti magari sedute comodamente sul divano mangiando questi meravigliosi muffin davanti ad un tè (freddo con granita visto le temperature).
    Chissà se non lo faremo in estate davanti un bel gelato gluten free in una certa gelateria(impazzirai quando lo assaggerai!).
    Baci muffinosi
    P.s.: l'ultima email è di giorno 11, poi non ne ho ricevute più.

    RispondiElimina
  9. Brava, i muffin sono la mia spina nel fianco :(
    Spero di non capitare mai dalle parti della tua farmacia verso le 7 di sera :D

    RispondiElimina
  10. ci voglio venire pure a io a prendere il gelato con te ed Elenuccia :((
    Tinnybell sei troppo simpatica! davvero dico...ho lavorato per anni in un centro tim ne ho viste tante. in molte di quelle raccontate da te mi rispecchio :-)))...mi fai troppo ridere. Noi avevamo l'omino misterioso, che era uno inviato da Tim in incognito per fare un controllo sull'impiegato e il negozio ed erano davvero bravi...io vorrei essere la tua omina misteriosa per poi ridere 24h dopo essermi svelata :))) bacioni cara :XX
    ps. questi muffins me li sbafarei con mucho gusto perchè sono squisiti

    RispondiElimina
  11. Ciao Tinny, sei sempre simpatica simpaticissima quando leggo i tuoi post mi cambia l'umore in meglio, se ce l'ho buono diventa ottimo. Baci buona giornata:)))

    RispondiElimina
  12. Ciao ragazze/Max, grazie come sempre. Vorrei tanto avere il teletrasporto (Elena, insieme alla tutina, non ti hanno dato in dotazione anche quello??) per poter materializzarmi nella cucina di tutte voi...sai che spaventi?!! O come si dice dalle mie parti, "resati"...? Un bacione.

    RispondiElimina
  13. Cara Tinny sei la simpatia fatta persona.... giuro che d'ora in poi in farmacia farò tesoro di questo post e cercherò di non rompere le @@ ! Mentre leggevo ridendo mi chiedevo, e se qualcuna delle tue clienti ti legge????? :))
    Ma la cosa più importante sono i tuoi muffins.... meravigliosi, che se non fossi a dieta mi verrebbe voglia di farli ORA... sigh.

    RispondiElimina
  14. Tinny, immagino benissimo come e quanto tu sia "una gran maleducataaaaa"... estattenta, eh???
    Ma da quando in qua in farmacia fanno gli sconti? (ah ah, devo chiederli anch'io!)
    Certo che dici a me di non postare più dolciumi ma anche tu non ti risparmi, eh?
    Buonissimi e golosi, questi muffin... proprio adatti ad una bella merenda/colazione, sul terrazzo od in giardino, al sole, spaparanzati in compagnia di un bel libro!
    Come mai metti le torte "asciutte" in frigo? Si induriscono più facilmente. Io le torte "da colazione" (plumcakes, crostate o torte lievitate tipo la tua) le tengo fuori. Noi siamo in due, ne consumiamo una in 5-6 giorni, ma fuori frigo si conservano benissimo.
    Un bacio e a prestooooooooo (tipo: "maleducataaaaa")

    RispondiElimina
  15. Perchè esiste una crema antirughe che fa miracoli? Io mi accontento di una che ne fa di piccoli me la consiglia dottoressa!
    P.S. Non scherzo

    RispondiElimina
  16. E non mi dica che ho 27 anni e non dovrei averne............

    RispondiElimina
  17. Non resisto..mi fai roppo ridere, fai parte di quella schiera di blogger che scrivono in modo tale da scatenare un'ilarità irrefrenabile....non posso neanche prendere un muffin perchè dal troppo ridere mi andrebbe di traverso :-D

    RispondiElimina
  18. Vieni a scuola, dove trovi alunni che dovrebbero rispettarti e trovi maleducati appoggiati dai genitori... passami un muffin che mi consolo anche io, va! ;)

    RispondiElimina
  19. Ciccia, passi da me? C'è un regalino per te!

    RispondiElimina
  20. Mi piacciono moltissimo questi muffins :) Nigella è sempre una garanzia!!

    RispondiElimina
  21. Ciao...anche io ho un blog di cucina gluten free, ecco ora proverò a fare i tuoi muffins...dato che a me non escono troppo bene...:-)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...