mercoledì 27 aprile 2011

YORKSHIRE PUDDING

Allora, non voglio sembrarvi sempre la solita polemica,  davvero, non sono sempre così…
Quando torno a casa più o meno verso le 12,50- 13,00, accendo il satellite e lo fiondo su Gambero Rosso…praticamente sincronizzata con Jamie Oliver che ti cucina in 30 minuti…
Ora, non me ne voglia la mia dolce amica Elena, ma vi chiedo, voi non lo uccidereste…?
Così, d’acchito, senza pensarci troppo.
Oppure non gli fareste saltare una ad una tutte le ditine di quelle belle manine sante che impastano, tagliano, tritano, mescolano, creano, cuocciono ed impiattano in meno di trenta minuti ogni bendiddio???
Non lo dico con cattiveria, ma con una sana ed umana invidia.
Lo guardo e mi dico, da sola, a voce alta (perché ve l’ho già detto che parlo da sola, no?):” Ma come c………..zzzzzzzzo fa????”
Come fa a fare tutto così semplice, a creare piatti buonissimi e sani, soprattutto, mediterranei…a noi non ce lo mena nessuno in fatto di dieta, concedetemelo, in meno di 30 minuti??
Prende, fa, impasta, inforna, “quellocheadunapersonanormalelievitaindodicioreamelievitaincinqueminuti”…ebbasta, dai!
E’ una tortura.
Lavora tutto il giorno nel suo ristorante, torna a casa, la moglie, dice lui, è incinta  più o meno da sette anni (….un mammuth???), lui le chiede:” Tesoro, cosa ti va di mangiare?”
E pam! Esplode la fantasia e quello che non ti fa!
L’altro giorno, particolarmente di buon umore, becco la puntata in cui oltre ad altre 300 portate, fa anche gli Yorkshire Pudding.

Okay, dai, sono molto semplici, li posso provare a fare per il semplice fatto che ci vuole davvero niente e non mi devo sbattere più di tanto…e che se devo buttare tutto nella rumenta non mi sento particolarmente in colpa…perché se c’è una cosa che detesto, è buttar via il mangiare.
Vai Fra, proviamo.

INGREDIENTI
Una tazza di farina
Una tazza di latte
Un uovo
Un pizzico di sale

Prendi un frullatore, frulla il tutto, prendi uno stampo tipo muffins, lanciagli su un filo d’olio, riempi gli stampi ed inforna………..
Okay….
A parte il piccolo inconveniente di quelle 4 ore che ci metti a lavare il frullatore che si riempe di BiAglut, bella appiccicosa, persino tutta dentro alla guarnizione che lo devi smontare e smadonnare per levarla ed il levare i pudding dagli stampini, che lui lo fa sbattendoli sul marmo e si staccano subito tutti….a me due mi son volati per terra ed uno in faccia mentre gli altri li ho staccati a sacramenti…(l’olio non va lanciato come fa lui, ma ogni singolo stampino va unto benbenino!), dopo tutto questo, carissime/i, son venuti TROPPO buoni!!!

Belli morbidi, anche nei giorni successivi, veramente da copiare, ma con i miei suggerimenti, fidatevi!
Grande Jamie…come ti invidio!
Ve l’ho detto che lo adoro…????



22 commenti:

  1. A questo punto non mi resta che mettermi SKY (si esistono ancora persone che vivono senza)
    Sono molto curiosa di vederlo...comunque io mi fido di te lo odio anch'io questo Je...come si chiama lui...
    P.S. Il mio mito è Alessandro Borghese...me lo sogno la notte!

    RispondiElimina
  2. Lo adoro anch'io Jamie, da morire, e per fortuna che a quell'ora non sono a casa altrimenti smadonnerei anch'io a vedergli fare tutte quelle cose in mezz'ora... comunque questi Yorkshire pudding voglio farli anch'io... c'è stato un tempo in cui li facevo, ma non così, e infatti non venivano così belli. Ci riproverò con la ricetta che dà lui e i suggerimenti che dai tu!
    Baciuz!

    RispondiElimina
  3. ma pensa Tinny... io non so neanche chi sia sto benedetto Jamie! Beata ignoranza, eh?
    C'è di buono che da me non rischia l'uccisione...
    Quanto al resto non dimenticare che quei programmi sono spettacolo... e come tali li devi considerare. Hanno tutto già pronto e pesato, hanno gente che fa il lavoro preparatorio e post-operatorio ecc ecc. Io vorrei proprio vederli, in casa, con moglie incinta di sette anni, a tirare fuori gli ingredienti dalla mini-dispensa (sicuramente loro dispongono di una mini-dispensa, mica come le nostre che sono maxi!), con tutto che gli si rovescia addosso, che prima di potersi mettere a DOSARE gli ingredienti giusti hanno già perso minimo mezz'ora a risistemare tutti gli altri (e questo da dove spunta? e come faceva prima a starci se ora non ci sta più???). E ce li vedi, dopo, a risistemare la cucina, lavare i piatti (perché sicuramente la lavastoviglie non ce l'hanno), pulire i fornelli ecc ecc? A cucinare anche quando non ne hanno voglia? Perché ci sarà, anche per loro, UN momento in cui non ne hanno voglia, no? Ah, già, magari vanno al (loro) ristorante e la chiamano: "degustazione" oppure "nuova esperienza sensoriale" oppure "esperimento tattile-papillo-gustativo", MAI, dico MAI, col suo nome "aho, nun c'ho voglia de cucinà e mme faccio servì du spaghetti a 'mmatriciana con un bicchiere de quello 'bbono!
    Quanto alle ricette... ci mancherebbe pure che fossero sbagliate!
    Cara Tinny, hai pensato a rivestire gli stampini da muffin con pirottini (oni) di carta? Non avresti bisogno di oliare nè di sma...are alla fine della cottura! Io per le torte ormai ho adottato questo metodo: rivesto la teglia con alluminio usa e getta (il più scadente e sottile possibile), non c'è bisogno di fare un lavoro "di fino" in due minuti è fatto (poi ce ne metti altri cinque a rimettere a posto la carta forno, lo scottex e la pellicola che ti sono caduti sulla testa). Poi verso l'impasto e cuocio. Lascio intiepidire, sollevo i bordi dell'alluminio e trovo la teglia bella pulita pronta per il prossimo utilizzo. Lascio raffreddare ed elimino l'alluminio (se è una torta non morbidissima posso rovesciarla sotto-sopra, altrimenti comincio a staccare i bordi e tirare in modo che il sotto venga via, anche a pezzi). Non avrai più bisogno di oliare nè imburrare... una meraviglia della scienza e della tecnica!
    Bacione!!!
    p.s. hai mai pensato di prenderti il ciccio come "bocia" per i lavori di "bassa manovalanza"? Son sicura che anche tu saresti un Jamie Oliver perfetto!

    RispondiElimina
  4. Ottimi, da copiare certamente, sono curioso di assagiiarli mi hanno preso da molta curiosità gustativa, ciao.

    RispondiElimina
  5. Ciao Tinny, li avevo visti fare anch'io tempo fa, me n'ero innamorata ma non ho mai avuto il coraggio di "emularlo"..che ne dici, ci provo?
    Buona giornata Tinny..

    RispondiElimina
  6. mi hai fatto fare una bella risata di prima mattina :):):)

    pane meraviglioso..e dentro?

    però a me 'sto Jamie mi da l'impressione che si lavi poco le mani e sono restia a seguirlo... tuffa quelle dita ovunque, ci gira pure l'insalataaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Ciao Tinny, simpatica e ironica come sempre davvero, io però non lo conosco sto James mi devo documentare, forse l'orario non combacia con i miei. Però sembra carina davvero questa ricetta, la voglio provare. Un bacione, buona giornata:))

    RispondiElimina
  8. stessa curiosità di ValeTork ... ma dentro come sono?
    Io ho risolto il problema della farina che diventava parte integrante del mio Bimby passando ad una bella ciotola di vetro e le fruste elettriche per impasto!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. Tinny...Dio che ridere, sei troppo forte :))
    Io non userei solo la Bi-aglut...non la amo troppo proprio perché collosa. Bacione

    RispondiElimina
  10. Tinny, è che Elenucia ti adora, se no non ti perdonerebbe mai e poi mai!!! ma tu mi fai sempre ridere, ma coma fai? fate una bella coppia tu e la Elenuccia... direi che dopo sto inferno che hai passato il risultato è sublime!!! anche io ieri ho inveito perchè l'impasto dei muffins con la Biaglut si è infilato persino dove non c'erano buchi!! ma ne vale la pena... bacioni carissima, mai pensato di andare a Zelig??? :XXX

    RispondiElimina
  11. Vediamo pure non solo lo stesso programma, ma addirittura le stesse puntate ?! Mi comincio a preoccupare seriamente...
    In quel periodo ero malata ed ho beccato il programma mentre facevo l'aerosol :(.
    Sono contenta che li abbia fatti, così adesso che so che vengono bene, li faccio pure io :). Sono semplici e averli a casa deve essere molto comodo.
    Non preoccupatevi ragazze se non vi piace Jamie, lasciatelo pure a me!

    RispondiElimina
  12. Ciao ragazze/Max, grazie come sempre.
    Questi paninetti sono stati una vera sorpresa, davvero. Dentro rimangono morbidi, ma non appiciccaticci, anzi. La cose straordinaria è che, per giorni, sono morbidissimi, per niente gommosi.
    Ve li consiglio anche perchè è davvero un attimo prepararli, salati o dolci come si preferisce.
    Un bacione.
    @ValeTork: forse un pochino si, hai ragione!!!

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco! Noi in cucina ci impieghiamo sempre tanto tempo con spiegamento di forze, stoviglie, robot e chi più ne ha più ne metta! Complimenti per averlo emulato egregiamente cara Tinny, baciotti Helga e Magali

    RispondiElimina
  14. Complimenti sei veramente molto ingegnosa. Tornerò a trovarti molto presto, perchè sono interessata ad alcune tue ricette.

    RispondiElimina
  15. Carissima Tinny,adoro anch io il mitico Jamie!E veramente bravo,carino,Intelligente!Con lui la cucina sembra una cosa facilissima!Facciamo un fan club di Jamie!Siamo tantissime che lo adoriamo!La ricetta sembra buonissima,da provare sicuramente!Un abbraccio forte,carina:)

    RispondiElimina
  16. ahahah!!!fantastica!!io questo tizio non lo conosco ma il tuo racconto ha reso l'idea!!!di sicuro questo Jamie è uno che sa come stimolare le donne...bhe se il risultato è questo!!!:)

    RispondiElimina
  17. Tinny sei uno spassoooo,povero Jemie se ti capita tra le mani hihihi . bacioni Francesca

    RispondiElimina
  18. Il suo programma devo ancora vederlo, ma anch'io invidio i bravi chef che ti preparano di tutto in pochissimo tempo!!!
    Questa ricetta voglio proprio provarla!!!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  19. ehhehehe davanti alle telecamere e' facile essere dei super chef :-).

    RispondiElimina
  20. Sai Tinny, quando ho conosciuto Elena e la nostra passione condivisa per la cucina non faceva che parlarmi di sto tipo... in effetti mi sa che ne è innamorata ^_* a me invece lascia indifferente, sarà perchè non l'ho mai visto all'opera?
    Bah, ad ogni modo a parte staccare quei golosi affari a sacramenti (muhahahahahah) e ritrovartene uno in faccia (ghgh) mi sembra che te le sia cavata alla grandissima!!

    p.s. appena arrivi, a parte spupazzarti un pò e chiederti di parlare in polentonio mentre io ti parlerò in terronio, se vuoi ti porto per i mercati affollati di gente urlante in siculo ardore!

    Baci, Tì

    RispondiElimina
  21. A questo punto devo provare....grazie della ricetta! bacio

    RispondiElimina
  22. It looks so yummy! I must try making them someday

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...