mercoledì 5 ottobre 2011

TORRETTA DI MELANZANA...

Quando possiedi quelle tremila riviste di cucina che, se facessi due conti di quanto ti son costate, giusto giusto ti ci uscirebbe un Porsche Carrera, sarebbe carino, almeno una o due volte, nell’arco di quei 6 anni, provare una ricetta o due.
Così, forse un mese fa, non ricordo, sfogliando svogliatamente l’ultimo numero, mi cade l’occhio su una ricettina.
Sono pigra, di corsa, d’estate, come ho già avuto abbondantemente modo di dire, tra scazzi vari, dolori reumatici che, sorpresa, vengono a tutte le età perché se vivi in Amazzonia il tuo corpo, ogni mattina, non ne vuole saperne di funzionare, la voglia di cucinare, o, meglio, di mangiare, se ne va in vacanza…dove non si sa, ma, per me, al fresco.
E così, arrivo a casa, faccio quello che devo fare, mi siedo sul mio amatissimo divano, tiro su le zampette gonfie e prendo un numero di “Sale&Pepe”.
La sfoglio: questa no, troppo difficile, questa no avrà 500000 di calorie, questa no, ma dai! e questa no, arrivo a lei.
Semplice nell’esecuzione e nella scelta degli ingredienti.
Io ho fatto una modifica che mi ispirava e, devo dire, si è rivelata okkey.

INGREDIENTI:
1 bella melanzana rotonda grande.
12 podorini piccadilly
2 cipollotti freschi
1 spicchio d’aglio
100 g di ottimo tonno sott’olio
1 burrata
Sale, pepe, origano, basilico a piacere.


Tagliate la melanzana a fette sottili e grigliatele sulla bistecchiera.
Mettete da parte e conditele con un filo d’olio, sale ed origano e le foglie di basilico
Tagliate lo spicchio d’aglio e conditele rimescolandole con le mani.
In una padella fate rosolare i cipollotti ed aggiungete i pomodorini tagliati a metà.
Non fateli cuocere molto, devono rimenere belli sodi. Aggiungeteci circa 5 fette di melanzana tagliata a striscette e fatele appassire ed insaporire. Mettete da parte.
Prendete la burrata, tagliatene più o meno la metà e frullatela insieme al tonno.
Aggiungete ad occhio un po’ di latte fino ad ottenere un patè morbido.
Non salate.
Dividetevi le fette di melanzana in due bei piattini ed iniziate a comporre: una fettina di melanzana, un bel cucchiaio di patè, una fettina di melanzana, un bel cucchiaio di pomodorini e melanzane, ecc, ecc. Non c’è un limite di altezza…finchè ne avete, ne mettete.
Il risultato e questo e son soddisfatta.





21 commenti:

  1. Anche io come te compro mille riviste e poi non provo mai nulla! Però mi piace guardare le foto...
    Dall'aspetto direi niente male! Avrebbe catturato anche la mia attenzione! Foto fantastiche! Da provare!
    Baci

    RispondiElimina
  2. ma è davvero carina, la burrata poi è così goduriosa.... un grosso bacio!

    RispondiElimina
  3. Una torretta come questa la preferisco di granlunga ad un piatto di carne: sapori mediterranei a tutto spiano.. brava, vedi che iniziare è già unab uona cosa, però continua eh!!?!

    RispondiElimina
  4. bella!!!
    dai,anche io sono messa cosi'.piena di dolorini e piena di riviste,addirittura una collana intera!!!
    quando li guardo in edicola,mi picchio sulle mani da sola!!!!
    pero' ne ho addocchiato uno sulle patate....e uno sui risoti...
    comunque,sforzati di aprirli perche' poi ne vale la pena!!!!
    ciao carla e complimentoni per la torretta!!!

    RispondiElimina
  5. ciao bedduzza, una ricetta molto bella, sicuramente di mio gradimento!
    Che vuoi che ti dica? Non sono uscita pazza; sto solo per portare la topa-coniglia border-lince a far la sua vaccinazione e cerco di ingraziarmi gli dei! Non che tu sia una dea, proprio no, piuttosto il contrario, ma saresti capace di lanciarmi qualche malefizio, nel qual caso potrò contare anche sulla tua mira scadente.
    Sal and Pep lo compro anch'io; è una rivista piena di spunti interessanti... peccato che spesso non li si sappia mettere in pratica a dovere.

    RispondiElimina
  6. Mi sembra di rivedermi; stessa situazione, ancora devo sfogliare i numeri di cucina italiana del 2005!!!
    Il conto è meglio che non lo faccio altrimenti mi sentirei male. Proprio per questo ho deciso di non comprare nessuna rivista fin tanto che non avrò fatto almeno 5 ricette per numero di quelle che ho già.
    Andiamo alla ricetta: Tinny, è una meraviglia per gli occhi e per il palato. Le foto sono bellissime, invitanti, belli i colori. Da provare assolutamente. Ciccina mi manchi tanto!
    Chissà se quest'anno riusciremo a fare una scappata da voi, ci penso. Baci

    RispondiElimina
  7. Bella Tinny e belle foto. Io sono una amante delle torri di melanzane (ne ho messe due sul blog di mia inventiva) e ora mi segnerò anche la tua ;)

    RispondiElimina
  8. buona! ultimamente mangerei solo verdure!
    e comunque mi fai sempre morir dal ridere...però hai ragione!con tutti i libri/riviste di cucina che ho in casa altro che porche!!! e se contiamo anche che abbiamo fatto fare una mini libreria appositamente per questo...beh ecco...

    RispondiElimina
  9. deliziosa!purtroppo mi sono fermata alla burrata...perchè a quella parola la testa è andata in visibilio!meravigliosi colori...e immagino che sapori!!!brava come sempre!!!ed è sempre divertente leggerti.

    RispondiElimina
  10. Mi sa che il caldo amazzonico è finito (qui da noi piove) e potrai tirare un respiro di sollievo presto.
    Ottima questa ricetta con la burrata poi ;-)
    e stupenda la presentazione!

    RispondiElimina
  11. ricettuzza succulenta! è vero troppo riviste avremmo potuto affittarci un cuoco per un anno a quei prezzi! Fai bene ad essere soddisfatta del risultato, mi piacciono le melanzane in tutti i modi ma così sono perfette! A prop. per risparmiare sulle riviste sfoglia www.openkitchenmagazine.com è gratis e ci sono 300 pagine di ricette...ahahahhhhh per niente interessata eh! buona giornata :))

    RispondiElimina
  12. Cara Tinny quanto hai ragione: anch'io continuo a comprare libri e riviste e poi a malapena faccio tre, quattro ricette!
    Tu hai scelto benissimo, la torretta è molto gustosa ed invitante.

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  13. *))Marcella: grazie cara, mi consoli.La torretta è molto buona...mi stimola a provare le altre 500000000 ricette! Un bacione.
    *))Elena: la burrata la dovrebbero levare dal commercio perchè esageratamente buona!
    *))Cinzia: grazie! Persevero allora.
    *))Carla: davvero, si dovrebbe girare con un mini frustino antirivista!...Quello delle patate ho paura di averlo...
    *))Fausta: non potrei mai scatenare le mie ire se ci va di mezzo la patatina...mannaggia! Alla prossima.
    *))Ciccia: anche tu, tantissimo.
    *))Anna Lisa: grazie cara, questa torretta merita sul serio!
    *))Salamander: io vivrei di verdure e carne, zero pasta...non parliamo di librerie...
    *))Spunti&: grazie ragazze...per mio marito è uguale...la burrata è ipnotica.
    *))Lovefor: no, no, qui fa ancora caldo, ma son speranzosa!
    *))Monica: lo so, lo so signorina che lei è solo guidata da brame di riconoscimenti e fama...la rivista l'ho sfogliata subito, bellissima! Un abbracciooo.
    *))Giovanna: grazie. Da domani, forse, come compito, farò una ricetta alla settimana...si...

    RispondiElimina
  14. Ciao Tinny intanto un bacione per quello che hai detto nel mio post.
    Adoro tutte le torrette,comunque esse siano e la tua torretta apre proprio la fame....melanzane,burrata e tonno....niente male!!!!

    RispondiElimina
  15. Ah....sarei proprio curiosa di sapere se tra te e Fausta c'è un vero astio oppure è solo un alterco scherzoso.....immagino tu dirai o penserai: fatti gli affari tuoi.....ragione hai!!!!!
    Un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  16. *))Mariabianca: figurati, quei paccheri sono sul serio una meraviglia!
    ...Tra la signorina Fausta & me? Assolutamente astio-alterco-scherzo-rotturavicendevolediballe...ognuno nella vita ha la sua missione, no? Un bacione.

    RispondiElimina
  17. ah no, eh? Mariabianca: E' VERO ASTIO! Parola di scout!
    (ma io sono mai stata una scout? Mi sembra di no...)
    Cara Tinny: patatina ringrazia!

    RispondiElimina
  18. Beh, quelle strisce di burrata che fanno l'occhiolino lussuriose tra le melanzane, mi turbano non poco. La questione riviste è un problema serio. Purtroppo anche io ho un rapporto quasi feticista con i giornali di cucina, li compro, li sfoglio, li adulo e mi innamoro, e poi finisco lì nel divisorio per stagione e passo ad altro innamoramento. Qualcosa riesco a scaricare via internet sull'Ipad ma il fatto di non toccare la carta mi urta il sistema nervoso. Devo cercare di disintossicarmi da questa dipendenza. Ti faccio tanti auguri: qualcuno ha fatto la spia. Smack, Pat

    RispondiElimina
  19. Mi sembra di riconoscermi, anch'io spesso compro libri e poi accumulo... è più forte di me :) Beh in questo caso hai fatto benissimo a sfogliare i vecchi giornali, hai ripescato un'ottima ricetta!

    RispondiElimina
  20. Una ricetta spettacolare!!!Complimentoni,carina!xxx

    RispondiElimina
  21. Golosissima questa melanzana!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...