sabato 24 dicembre 2011

MIRACOLO DI NATALE...

E l’Inverno “arrivossi”.
Freddo, beretta sugli occhi, guanti, sciarpidda…questo è il mio abbigliamento in Farma…
No, dai, non proprio, ma due maglioni e le super calzettone ascellari, si.
Ma non voglio annoiarvi ulteriormente con le mie temperature polari, dai.
Oggi vi voglio parlare del mio “Miracolo di Natale”…perché, ebbene si,  c’è stato anche per me.
Dovete sapere come, nel mio lavoro (in quasi tutti quelli a contatto col pubblico), il cliente ti scelga.
Lo servi una volta, ti chiede un consiglio, lo aiuti e, volta dopo volta, torna ed aspetta te.
Bellissimo e gratificante…quasi sempre.
Perché se la cliente in questione non è del tutto centrata e ti si presenta con la parrucca tutta bella riccia perché i capelli sono rovinati e ti tiene ore chiedendoti cos’altro può usare oltre alle fiale, le pastiglie, le lozioni e gli shampoo e tu la guardi e pensi :”Farli respirare un pò, poveri ragazzi, noo??”
E d’estate ti si presenta con: parrucca riccia, sopracciglia dipinte di nero pece (quelle tutto l’anno), unghie nere (pure), beretta di cotone a fungo, giacchino (che nelle giornate più fresche è stato sostituito da un mini pellicciotto sintetico centrifugato), camicettina rosa con i volant e costume da uomo simil boxer, ma del Paleozoico rosso scolorito con righine verdine esangui orizzontali, taschini sbrindellati e cordino, altezza sopracoscia con, per finire, ciabatta a zeppona, si appoggia al bancone e “Aspetto la dottoressa Francesca!”, voi:
A. Siete felicissime di vederla.
B. Vi sentite molto orgogliona ed osservate con gaudio gli sguardi, carichi d’invidia dei presenti perché “Eh sì, vuole proprio me.”
C. Vi nascondete dietro uno sportellone e smadonnate perché czzz, proprio oggi no, non “c’ho” la forza.
???
Comunque vi tocca ed andate.
“Oh, buongiorno signora, come sta??”
“Oh, dottoressa Francesca, le devo raccontare una cosa che mi è successa.”
“Che cosa?”
“Lei è cattolica?”
“No.”
“Vabbè, comunque senta: siamo andati a Bologna per la visita dal Dottor Pinco Pallo, un uomo d’altri tempi guardi, un signore, mi ha fatto tanti complimenti ed era proprio contento di vedermi, sa? Sono partita con le mie erbe che senza quelle, lo sa…ormai ne ho bisogno che, sennò, non mi libero…Ed ero così preoccupata, sapesse perché su in albergo, mi sono accorta che il boccetto era quasi vuoto. Capisce? E come facevo? Comunque, dottoressa Francesca, se sapesse, ho pregato tanto ed alla mattina, vado in bagno…ed il boccetto delle erbe ERA PIENO! Pieno, come nuovo, capisce? E sì che sono sempre attenta, sono sicurissima di tutte le pastiglie, le conto, le controllo! Cosa ne pensa??”
Sorrido “…Non so che dire…”

Il miracolo della moltiplicazione delle pillole lassative…
Non siate invidiosi, a non tutti è concessa la Conoscenza

Auguro a tutte le mie super sgarzoline che mi sopportano da un tempo praticamente infinito un buon Natale…io che ho il solito culo, lavorerò tutto il giorno, ma confido in un miracolo di egual importanza e  significato.
Un abbraccio da questa sgarzolina folle.
Sempre grazie, di tutto cuore.

Una ricettina veloce perchè, anche se può non sembrare, trattasi sempre di un blog di cucina...

PENNE COI CARCIOFI...O MEGLIO COL CARCIOFO.

Ingredienti:

250g di Penne Asolane.
1 carciofo
1 cipollotto fresco
1 spicchio d'aglio
Panna fresca a piacere.
Olio d'oliva, sale e pepe a piacere.



In una padella mettete a scaldare un cucchiaio d'olio d'oliva, lo spicchio d'aglio ed il cipollotto tagliato a rondellette.
Pulite il carciofo cercando di non infilzarvi con tutte quelle spinuzze bastarduzze e tagliatelo.
Mettetelo in padella e fatelo appassire aggiungendo anche mezzo bicchier d'acqua per farlo stufare un ciccinino meglio.
Quando l'acqua sarà evaporate, aggiungetevi la panna, salate e pepate.
Lasciate riposare.
Fate bollire la pasta, scolatela abbastanza al dente e versatela nella padellozza.
Rimescolate bene, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaiata di acqua di cottura per allungare il sughetto e servite.




28 commenti:

  1. potevo mancare il post della vigilia col miracolo del lassativo??? ^_^

    bacioni cara e tanti cari affettuosi auguri per un natale sereno e gioiso

    RispondiElimina
  2. Carissima Tanti Auguri a Te e ai Tuoi Cari!!!
    Bel post come sempre!!! Un abbraccio affettuoso
    Carla

    RispondiElimina
  3. E' sempre un piacere passare da te, il divertimento è assicurato. Non sarai la sola a lavorare tutto il giorno a Natale, ci sono anch'io. Che fortuna! Tantissimi auguri cara Tinny, un bacione e un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Tantissimi auguri,carina!Un bacione forte!

    RispondiElimina
  5. Tanti auguroni a te,a Ciccio e a Warrick...
    Un buon Natale !!!
    Ti auguro che i clienti rompi-rompi almeno domani si astengano da venire a trovarti!!! un grosso bacio!

    RispondiElimina
  6. Un abbraccio,un bacetto e tanti,tanti auguri di buon Natale.

    RispondiElimina
  7. Ti devi divertire molto! Che gente strana al mondo! Carissima ti auguro un Natale sereno e rilassante. Un abbraccio e un bacio.
    Le tue penne col carciofo sono davvero invitanti.

    RispondiElimina
  8. Francesca sei unica, come sempre :)
    Un augurio di cuore anche da parte mia, per un Natale di pace malgrado il lavoro (non ti consolerà ma io lavoro domani). Bacio :)

    RispondiElimina
  9. Buone le penne col carciofo e da invidiare il miracolo di natale,la moltiplicazione delle pillole lassative,nostro Signore avrà pensato...inutile moltiplicare i pesci se prima l'intestino non è ripulito!!!!!!Buon Natale!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Certo che ti diverti un sacco, e ci fai divertire un sacco. Ogni volta mi piego in due dal ridere, il miracolo delle pillole è stupendo!!! io lavoro a contatto con una fetta di genere umano particolare (tossicodipendenti, persone in cura da psichiatri, ex detenuti, disabili) però non sono così creativi. Ma anche quelli che si definiscono normali e che passano da noi, che poi normali non sono, non mi fanno divertire così tanto. Domani provo le penne al carciofo, ne ho giusto in frigo.

    RispondiElimina
  11. Ciao ragassuole, lavorato un sacco, pieno di influenza e sguaragnaus!
    Un bacione e tantissimi auguri!!

    RispondiElimina
  12. Urca Fra..la moltiplicazione dei pani e delle pillole mi mancava! va a vedere che la dovranno inserire nei programmi di catechismo!!!! Ma per la cronaca, la miracolata quanti anni ha?????


    Auguriiiii!

    RispondiElimina
  13. Queste penne al carciofo sembrano ai funghi tanto son belle, altro miracolo???
    Eh si sei proprio fortunata ad esser così richiesta, e questa popolarità purtroppo ha il rovescio della medaglia con i soggetti più "pesanti" ;-)
    Brava che ti sei sacrificata il giorno del Natale, sicuro verrai ricompensata ;-))

    bacioni e Auguroni!

    RispondiElimina
  14. Carissima Tinny, sei sempre una Grande.. anch'io col pubblico ci lavoro e c'avrei pure qualche
    strafalcione da raccontare, ma non c'ho la stoffa della narratrice ;) e rido con te
    Un abbraccio, nonostante l'aver dovuto lavorare a Natale, sei sopravvissuta dunque goditi le altre feste!

    RispondiElimina
  15. La signora fuori come un poggiuolo non poteva che capitare a te, carissima dottoressa... ma un banalissimo miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, tu no, eh???
    Ti devi sempre distinguere ed andare anche contro ogni legge della fisica dove, si sa, poli uguali si respingono.
    Anche le tue pennette non sarebbero male, peccato per quel microgrammo di pasta, là sopra, non ben coperto dal condimento; riprova, vah.
    Auguri ciccedda, che il nuovo anno ci porti tante tante soddisfazioni e soddisfacenti vicendevoli menaggi di bel... (com'era? Balette?)

    RispondiElimina
  16. Caris: si, credo che sarà nei testi dell'anno prossimo! Età? Direi sui 64/65...Un bacione.

    DanY: è vero...sembrano funghi...Ommioddio, è un miracolo??? Un bacione.

    Cinzia: qualunque lavoro a contatto col pubblico è pieno di strani personaggi. Sei sempre squisita, un bacione.

    Faustidda: ma sai che più ci penso più ti somiglia? I capelli sicuro, arruffati e ribelli...gli shorts che usi quando fai finta di
    far giardinaggio...o cacchio, ma non sarai mica tu in incognitoooo??? La penna senza sugo è per te. Tanti carissimi auguri anche a te cicciulidda.

    RispondiElimina
  17. Hihihi, ma quelli strani li servi sempre tu?! Forse...c'è davvero tanta gente strana in giro...la signora si accontenta di poco, se vuole la mando io a c.....!
    Le pennette sono gustose, adoro i carciofi! Un bacio ciccia!

    RispondiElimina
  18. Carissima Tinny, seppure con il Natale ormai alle spalle, ci tenevo a passare per lasciarti gli auguri di buone feste e felice anno nuovo,
    Tiziana

    p.s. peccato che in questo caso, miracoloso, si siano moltiplicate pillolette e non… pane e pesci, che per una goloserrima come me fanno sempre più gola ^___^

    RispondiElimina
  19. Mi spiace che hai dovuto lavorare proprio il giorno di Natale...ma un "mal di pancia" finto non ti poteva venire?!?!? Una abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. lavorare a contato con la gente é una via di mezzo tra spasso e incubo,ma pensa che noia senza di loro!!
    bacioni cara buon 2012 pieno di gioia e allegria tu riesci sempre a trasmetterne tanta!! Bacioni

    RispondiElimina
  21. Cara Tinny, anche io ti sceglierei se capitassi nella tua farmacia! E so cosa provi perché anche io lavoro al pubblico e in agenzia di viaggi puoi sentirne delle belle quanto e più che in farmacia, e non hai neanche la soddisfazione di mandare i tuoi clienti " a quel paese" sennò se la prendono, o non hanno il senso dell'umorismo per il gioco di parole. Io starei qui da te tutto il giorno perché mi fai morire e mi metti allegria e questa ragione vale tutto il resto. Non ho potuto farti gli auguri prima ma adesso proprio non me lo perdo e spero che almeno il 31 non lavorerai. Ti abbraccio forte e ti auguro di restare sempre così ganza come sei, che è l'augurio migliore! Tanti baci grandi, Pat

    RispondiElimina
  22. Ciao Tinny,
    certo è difficile non sceglierti come consigliera quindi prova ad essere un pò più antipatica meno disponibile e meno intelligente, vedrai... anzi vedrossi nella tua lingua. Penne e carciofi sono uno dei primi per me da svenimento, preferisco i sughi bianchi e questo è una delizia! Un bacio e buon 2012! Dottoressaaaaaa

    RispondiElimina
  23. E vabbè ma come sei fiscale! Anche a me di tanto in tanto capita. Non ti faccio l'elenco perché sarebbe troppo, ma troppo lungo, però, una volta avevo il frigorifero vuoto, già pensavo come sarebbe stato bello fare la spesa al supermercato di sabato, fra mille carrelli e spintoni di serie, quando: MIRACOLO! La mattina dopo il frigorifero non solo era pieno, ma c'era tutto, ma proprio tutto quello che mi serviva e volevo. Un altro esempio è il guardaroba: non faccio in tempo a pensare che vorrei quel vestito che in un lampo è lì, pronto da indossare. E non continuo, altrimenti la tua golosa pasta ai carciofi si fredda, e a me non rimane nulla da mangiare!
    Cara Tinny, ti auguro un 2012 ricco di gioia e allegria!
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  24. tinny sei unica!
    solo tu puoi essere la farmacista preferita della pazza che sperimentò il miracolo delle pillole lassative! ma chi sarà stato, mi chiedo, chi? a infilarle una a una nella boccettina???
    le penne ottime, ma un dubbio.... mica ci avrai messo il lassativo dentro?!?!?!

    ed è così che ci prepariamo allo spirito del natale, vero?
    un abbraccio e un augurio per il 2012: di continuare a farci ridere così!

    RispondiElimina
  25. Ciao ragassuole, grazie come sempre. La prossima volta che vedo la mia sgarzolina con la parrucca le chiederò come si fa.
    Vi auguro un felice Anno Nuovo, pieno di soddisfazioni, tantissimi miracoli...ovviamente potete scegliere quale pastiglia moltiplicare...personalmente, oggi, io, propenderei per la stricnina, ma son gusti.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  26. Carissima, grazie per essere passata a trovarmi
    :-)
    Si, sono gli scalini addobbati uno per uno pure io ero incantata a guardarla. Con qualche fiocco di neve sarebbe stata ancora meglio ma il miracolo non è avvenuto qui da me!
    Un bacione e tanti carissimi auguri!!!

    RispondiElimina
  27. Cara Tinny, tanti cari auguri di Buon Anno!
    Un bacione

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...