domenica 27 febbraio 2011

CREMA DI LIMONI

Questa crema è una speciale dedica da parte del  mio limone al limone di Elena.
  
INGREDIENTI
 80 ml di succo di limone
25 g maizena
60/70 g di zucchero
250 ml di acqua
Dosi per 4 persone.


In un pentolino mettete tutti gli ingredienti rimescolando per far sciogliere la maizena e lo zucchero.
Mettete sul fuoco piccolo e continuate a rimescolare lentamente con un frustino.
La crema prenderà rapidamente forma, cambiando consistenza e colore, dal bianco latte opaco al lucido. Al primo sbuffo di bollore spegnete.
Lasciare raffreddare e mettere in frigo.
La ricetta originale prevede l’utilizzo di molto più zucchero, 180 g (troppo, no?) e burro (del tutto superfluo, per me.). Anche la maizena è 50 g…per me già 25 sono abbastanza.
A me piace bella limonosa, ma volendo potete aumentare la dose di zucchero se vi piace più dolce.
Trovo che questa crema, eccezionalmente veloce da preparare, sia una validissima alternativa al classico sorbetto, potendola  utilizzare come dolce o come spezza pranzo, poiché rinfresca la bocca senza essere ghiacciata.

domenica 20 febbraio 2011

FOCACCIA "SARVEGA"

In genovese, “sarvega” significa selvaggia, ed è il nome che merita questa focaccia per il semplice fatto che è stata fatta un po’ a caso…a occhio, tanto per cambiare.
Questo è il risultato, questa è la ricetta.

INGREDIENTI
una busta da 500 g de “il pane di Anna” farina di mais
150 g  “Brot Mix Dunkel Schar”
500/600 ml  di acqua  ½ cubetto lievito di birra
sale, olio di oliva q.b.


giovedì 17 febbraio 2011

FACCIAMO LE COSE BEN FATTE…

…Allora, avendo un attimo di tempo, vorrei far come si deve.
Per l’inaspettato premio ricevuto voglio ringraziare Felix, fonte di vera ispirazione.
Poi…raccontarvi qualcosa di me…?
Sono Francesca, ho 37 anni, sono sposata con un uomo meraviglioso che mi sopporta, ma che spesso e volentieri faccio ridere fino alle lacrime.
Ho due genitori meravigliosi, una suocera dolcissima, poche amiche, ma buone, un cane biondo ed un gatto nero e delle splendide compagne di blog…
Giro questo premio a

Se ho “cappellato” chiedo scusa ragazze…c’è da dire che non vado tanto in giro a curiosare perché sono più che soddisfatta così.
Perciò il mio bel premio rimbalzerà come una “baletta” tra di voi…portate tanta bella pazienza.
Un grosso abbraccio a tutte.
Per concludere, volevo complimentarmi con Anna per lo splendido post, ma,soprattutto, per l'incredibile ed importantissimo lavoro...

sabato 12 febbraio 2011

Torta al cioccolato

UNA TORTA PER UN GRAZIE!

Questa torta è dedicata a Felix che, ieri, mi ha omaggiata di un premio del tutto inaspettato, ma assai gradito.
Essendo nuova di questo mondo non so se ci sono delle “norme di buon comportamento”, delle regole da seguire…se sì vorrei conoscerle perché non vorrei mai mancare di rispetto a qualcuna di voi.
Quest’anno non è iniziato nel miglior modo possibile…il 2011 si è presentato alla mia porta con una delusione cocente… un tradimento? No, meglio un abbandono del tutto gratuito e gravissimo da parte di una persona che credevo una sorella maggiore…povera scema, eh? Come mi sono sentita? Come un cane abbandonato, esattamente. Ho capito, credo almeno, quello che un povero cucciolo possa provare. Nessuna spiegazione, nessuna giustificazione…così, il giorno prima ci sei, il giorno dopo non ci sei più. Apri loro la porta del tuo cuore, della tua casa, li accogli in famiglia e poi…
Con il mio lavoro di persone disturbate ne vedo tutti i giorni, ma quando ti toccano da vicino, allora è un tantinino diverso.
Quando ti feriscono con una pugnalata al cuore, ma data alle spalle, non puoi far altro che cercare di metabolizzare il lutto…perché è di questo che si tratta, di un lutto.
E mi sono resa conto che attraversi le fatidiche fasi del dolore…avendo un pessimo carattere(!!!) sono ferma alla Rabbia da un po’…aspetto con pazienza l’ Accettazione…sono fiduciosa, anche se ci sono dei giorni che è davvero dura.
Tutto questo interminabile ”psicopreambolo” (una delle mie più care amiche, di famiglia per me e non solo, è Primario di Psichiatria…vorrà dire qualcosa??...) per dire che questa nuova avventura, questa bellissima corrispondenza che sto vivendo (grazie a ValeTork che mi ha trovata ed introdotta) mi sta aiutando davvero tanto.
Un grazie sentito…non riesco a rendere con le parole quello che sento, ma ho le lacrime agli occhi…
Adesso basta, ne??!!
Quindi, una cioccolatosa torta per un GRAZIE FELIX!!

domenica 6 febbraio 2011

FOCACCIA CON LE POLPE DI OLIVE

Questa focaccia è di una semplicità disarmante.
Due cose: la pazienza per lasciarla lievitare ( una faticaccia…), l’accortezza di metterla in un tegame abbastanza grande perché quando la ragazza lievita non la tiene più nessuno!

INGREDIENTI
Una busta di farina di mais del Pane di Anna da 500g
½ cubetto di lievito di birra.
250 ml di acqua
Una manciatina di polpa di olive taggiasche (a piacere)
Sale.

mercoledì 2 febbraio 2011

Piccole riflessioni...

Stasera sono polemica e me ne scuso anticipatamente.
Nessun nanetto, ma semplici constatazioni.
Premetto che ho sempre vissuto la mia vita facendomi sufficientemente gli affari miei e cercando di non giudicare più di tanto i miei simili, uomini o donne che fossero.
Da quando lavoro, però, ho scoperto l’esistenza di un mondo del tutto differente, nuovo e micidiale: il pianeta Misoginia.
Sembrerà strano, ma il pianeta Misoginia è abitato per la maggior parte da donne, di età ed estrazione sociale (forse?) differente…sicuramente anagraficamente si.
Le abitanti del pianeta Misoginia si distinguono in due categorie: quelle che pensano che una donna sia nel  posto giusto  solo se moglie e madre e quelle che pensano che se sei dietro un banco o comunque se stai lavorando, automaticamente, non puoi andare oltre alla posizione di commessa.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...