domenica 8 dicembre 2013

SPECIALE...

Non sono impazzita, non ho ripreso a postare...eheheheh state tranquilli.
Sono di nuovo qui per parlare dell'uscita del secondo numero speciale di Threef.
Dedicato al freddo che inizia a farsi sentire un po' da tutte le parti, sarà speciale per due motivi fondamentali.
Il primo perché tutte le ricette e le foto di still life sono delle mie stupende e bravissime socie: Fausta e Federica.
Il secondo perché proveremo a renderlo visibile a pagamento.
Per chi vorrà andare oltre alla lettura gratuita delle prime pagine, potrà usufruire della visione e del downloaded per la modica cifre di euro 2,50.
Questo è il nostro grande salto, vedremo dove ci condurrà.
Un sempre enorme grazie a Valeria...probabilmente è vero che le giornate sono più lunghe di 24 ore, ne?
Grazie per la tua squisita ed infinita disponibilità (soprattutto per questo nostro salto!).
Un'ultima cosa prima di lasciarvi....non ho ancora capito come mai non abbiano chiesto anche a me di partecipare a questo speciale...mah...
Alla prossima




                                                        Buona lettura

domenica 1 dicembre 2013

THREEF DICEMBRE-GENNAIO

E rieccoci.
Questo blog è diventato semplicemente una vetrina.
Mi rendo conto di aver "abbandonato", ma se proprio lo devo dire, sono stata anche mollata.
Non da oggi, ma da parecchi mesi.
Non polemizzo perché Threef è una creatura talmente bella che non si merita di finire nell'ombra per colpa della mia solita testina di minchia.
Saluto tutte le bloggers che, nonostante le mie visite passate, ma nemmeno tanto, hanno smesso di passare anche solo per un saluto.
Non passo più...
Un augurio di un buon tutto, di cuore.
...
Dopo questo sfogo primo ed ultimo torno a parlare di cose davvero importanti.
Un enorme grazie alle mie sgarzolidde:  Faustidda, Fedinchia e Valeriuzza...senza di voi...lo so che lo dico tutte le volte, ma son così contenterrima!
Un grazie a tutti i collaboratori, bloggers e fotografi.
Permettetemi di dire che il loro lavoro non si distanzia per niente da quello di molti professionisti che vediamo in edicola.
E per finire, permettetemelo di nuovo, un grazie anche a noi quattro.
Un enorme  grazie a SuperVale che con il suo progetto grafico, il suo occhio artistico ed il suo impegno anche fuori da Threef, ci regala sempre bellissime sorprese ed un enorme entusiasmo nonostante tutto, nonostante le menate ed i problemi...grazie Vale.
Un grazie anche a noi della redazione, al nostro lavoro, alle traduzioni, all'editing, alle ore (tante) passate per creare un collegamento, un bellissimo filo invisibile che leghi il tutto perfettamente,senza il quale Threef non sarebbe il prodotto di classe che è, ma un'accozzaglia di foto alla rinfusa accoppiate a ricette fuori tema.
Un enorme grazie a noi e tutti i più sentiti complimentoni!
Sono pazza? Comunque mi sento un pochino meglio...eheheheheh....
Pochi giorni fa una persona (non faccio nomi, ne?) che ho avuto la fortuna di incontrare in questo pazzo mondo web e che mi entrata nel cuore come una sorella maggiore, mi disse di iniziare a togliermi dei sassolini dalle scarpe...passin passetto amica mia, passin passetto.
Alla prossima.




                                                Buona lettura a tutti....


martedì 1 ottobre 2013

E RIECCOCI...

Due mesi son volati, l'estate, finalmente, è passata...
Non me ne voglia nessuno, ma basta un po' col caldo afoso ed il tasso di umidità degno della foresta amazzonica, ne?
Io sono ormai lontana da questo mondoblogger, l'ispirazione e la voglia di scrivere sono passate da un po'.
Il tempo che ho lo dedico a lei...
Threef è una bellissima creatura che giorno dopo giorno stiamo crescendo e coccolando ed è una fantastica emozione.
Come sempre voglio ringraziare le mie splendide compagne di avventura: Fausta, Federica e Valeria.
Un grazie alla incredibile squadra di collaboratori che ci mettono a disposizione per i  nostri "pasticci" le loro foto e le ricette.



                                                             CLICCATE QUI, NE?

giovedì 1 agosto 2013

SPECIALE...

Se l'afa vi costringe a starvene chiusi in casa.
Se il caldo torrido vi trasforma in serial killer alla guida della vostra macchina perché " Ma che cazz passi di lì che sei contro mano, imbecilleeee!!" " Ma dove minch attraversi che sei in curva col bambino ed il materassino matrimoniale sulla faccia che non ti fa vedere ad un centimetro da teee???"
Se con quei 90 gradi all'ombra al lavoro  un bambino che aspetta da un po' inizia ad urlare con i decibel che all'allarme di Guantanamo ci si fa una ppp, con la mamma che non fa una piega perché ormai diventata impermeabile a tutto e tu con un sorriso le chiedi " Come si spegne??".
Se a casa non trovi parcheggio perché chi ce l'ha privato non la mette lì perché tanto è uguale faccio meno strada se la lascio qui e tu devi parcheggiare all'altro Emisfero, ma tanto chissenefrega, no??
E' estate, no?
Non siete tutti che, per tutto l'anno, la menate perché fa freddo e che non vedete l'ora che venga il caldo e poi, quando viene il caldo, siete isterici, intrattabili che me lo venite a frullare proprio a me...???
Se siete tutto questo, ritagliatevi un attimo di pace e bellezza assoluta col numero 2 di Threef...che sarebbe uno speciale in realtà, dedicato al Tempo per chi lo volesse sapere...così, tanto per specificare.
Scherzi a parte spero che vi piaccia come è piaciuto a noi.
Per il momento godiamoci questo perché, vi assicuro, lo merita davvero.
Un grazie immenso a tutti i nostri collaboratori, che aumentano ad ogni numero.
Cliccate qui per conoscerli.
Un grazie a Fausta, Federica e Valeria, non ci sarebbe Threef senza di loro.




Com'è che non riesco ad inserire il link nella foto???

Ah! Dimenticommi! Non so se sono le temperature da film dell'orrore, ma c'è un'altra novità, una robina da niente: da ottobre inizieremo anche i corsi di fotografia...si, forse ci siamo montate la testa...o forse no?
Cliccate sul banneriddo in alto a destra per saperne di più.



sabato 1 giugno 2013

DICE IL SAGGIO...

C'era una volta un saggio...si sempre lo stesso che, ogni tanto, ci regalava una massima da prendere assolutamente sul serio.
La massima di oggi è "Se fai bene la prima volta, cerca di fare ancora meglio la seconda!".
Semplice a dirsi, impegnativo a realizzarsi.
Noi ce l'abbiamo messa tutta.



Cliccate qui e perdetevi in questo Viaggio.

Un grazie davvero di cuore alla fantastica squadra ed ai nuovi collaboratori.
I risultati ottenuti ci hanno davvero lasciato senza parole.
Un grazie a tutte le migliaia di visitatori, 70502 (davvero tanterrimi!).
Che altro aggiungere?
Ho sempre creduto nel lavoro di squadra e, lasciatemelo dire, la nostra è davvero fantastica e non ha nulla da invidiare ad un team di professionisti.
Per il resto vi rimando al nostro sito per conoscere i nuovi collaboratori e per poter effettuare il download delle ricette.



Un grazie ancora e a prestissimo.

lunedì 1 aprile 2013

SOLO POCHE PAROLE...

Che stia cazzeggiando in questi mesi è un dato di fatto…
Ma proprio del tutto tutto…
Non voglio distrarvi col mio farneticar, non voglio ritardare questa sorpresa.
E quindi?
….
….

“Oggi nasce Threef.
 Tre effe: Food, Fancy, Frames; un titolo che custodisce in sé tutta la nostra
 filosofia.
 Il Cibo, in ogni sua espressione.
 Il Divertimento, quello che speriamo di regalarvi sfogliando queste pagine.
 La Fotografia, semplici scatti che vi regaleranno frammenti di un’emozione.”
….
….

Di cosa sto parlando?
Semplicemente di questo.




Un grazie alle mie due F, Fausta e Federica ( senza di voi…), un grazie a Valeria, squisita ed unica.
Un grazie alle fantastiche bloggers che, ad occhi chiusi, si sono buttate in questa avventura credendo in noi.
Un grazie ai nostri fotografi, amici speciali, sempre disponibili anche per gli scatti “su ordinazione” che non hanno davvero nulla da invidiare ai professionisti.
Siete una squadra meravigliosa ed unica.
Cliccate su www.threef-magazine.com per conoscerli, ognuno di loro racconta qualcosina di sé.
Per il resto?
Buon viaggio, spero vi perdiate, come è successo a noi, in questa rivista davvero unica nel suo genere.


mercoledì 30 gennaio 2013

GUIDA ALL'UTILIZZO...



Eccomi…
Sempre più acida e sempre più menabelini.
L’altro pomeriggio viene a comprare una ragazza.
Chiede un consiglio su un detergente per il corpo che sia antibatterico, antifungino, antiradiazioni, antirotturadicoglioni, ecc, ecc.
Le consigliamo un detergente che, ad onor del vero, a me non ha mai fatto impazzire, ma va per la maggiore ed è di qualità.
Non voglio far pubblicità, ma, a seconda del colore, ha diverse indicazioni: blu, rosa e verde…
Quella verde viene consigliata in determinate situazioni a rischio e frequentando determinati ambienti tipo palestre, piscine proprio perché, avendo una spiccata azione antibatterica…ecc…eccc.
Bene.
Dopo circa un’ora questa ritorna tutta saccente ed aggressiva, accusandoci di averle venduto un prodotto per l’igiene intima  quando lei  aveva ben chiaramente richiesto un prodotto per l’igiene generale.
E tu inizi gli esercizi di respirazione…
“Guardi che va bene per lavarsi tutta, lo usano da una vita, ci lavano persino i neonati.”
E questa ti guarda con un’aria di strafottente superiorità.
“Si, si, va bene, è come dice lei…si, va bene, ha ragione lei, d’accordo…come no, va bene così, d’accordo!”
E “ciò” ragione io essì, ecchecazzo!
A parte che se io sono dietro a questo banco non è perché abbia vinto un giro sulla giostra, ma perché magari qualche cosina ho studiato, ma a me mi hanno sempre insegnato che se tu sei specialista in una determinata cosa o in un’altra, se io non ne so una beata fava, non do per scontato che tu sia una mezza belina, ma parto dal presupposto di starti a sentire…o no???
Poi, sia chiaro, che magari nel tuo paese sei un fisico nucleare, ma a me non me ne frega niente comunque perché se mi manchi di rispetto, mi manchi di rispetto, punto.
“Guardi che anche se c’è scritto per l’igiene intima, va bene per tutto il corpo.” Insisti…perché tant’è.
E la faccia piena di sufficienza e di disprezzo ti fa davvero venire voglia di avere quella bella mazza da baseball di metallo e pam, pam e pam…che se non fosse che sporchi troppo…
“E si, cosa vuol dire. Qui c’è scritto per l’igiene intima, non per il corpo. Allora con questo discorso posso usare il dentifricio!”
E’ altresì risaputo che nelle piscine e nelle palestre ci siano file e file di bidet…fila e fila di culi per aria…
Tutti coloro che usano questo detergente antibatterico stanno ben attenti che anche solo un microgrammo della sostanza in questione, sfiori una parte del corpo che non sia proprio quella zona lì.
Mooolta attenzione perché se un solo rigagnolino di risciacquo ti sfiora una qualunque parte del corpo, automaticamente si irriterà e si rinseccherà fino a scomparire.
E’ altresì evidente che se si usa uno shampoo per capelli grassi bisogna lavarsi stando inclinati a 180 gradi evitando assolutamente che il prodotto in questione sfiori anche lontanamente il corpo o, peggio ancora, le zone intime.
Attenterrimi inoltre ad utilizzare shampoo anticaduta perchè  andreste a vanificare una perfetta e costosa seduta di depilazione dalla vostra estetista se, non volesse il Signore, una gocciolina insaponata sfiorasse le vostre zampine "lissie lissie".
Davvero, si potrebbe sfiorare la tragedia. 
Volendo utilizzare detergenti per il corpo, esistono semplici posture da adottare.
Posizionate i gioielli od il tuberino sul davanti, inarcate la schiena  contraendo i glutei e gli addominali quasi allo spasimo per permettere alla zona in questione di rimanere il più possibile lontano dal famigerato risciacquo.
...
Se poi si considera che tutto ‘sto casino e questa altissima rottura di coglioni ci è stata donata per un povero gattino trovato per strada, soffermiamoci un attimo sul triste destino di questa povera bestiola che, probabilmente non riceverà le cure adeguate perché sulla confezione dei prodotti per animali ci sarà scritto qualcosa  che la sua padrona psicopatica e frantumamarones dotata di due neuroni, ma con una notevole arroganza e saccenza  non capirà  nonostante le spiegazioni e tutta la buona fede  e volontà del professionista malcapitato che cercherà, nonostante tutto  di aiutare.
Ma allora la soluzione qual è?
Che dopo vari insulti e mancanze varie di rispetto, apri il cassetto e, per il tuo santissimo signore, cerchi il prodotto che sulla confezione abbia scritto “Detergente antibatterico per il corpo” ( che non è che ce ne siano poi tanti ad onor del vero) ed  il fatto che tu cerchi il più costoso è del tutto irrilevante…

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...