mercoledì 30 gennaio 2013

GUIDA ALL'UTILIZZO...



Eccomi…
Sempre più acida e sempre più menabelini.
L’altro pomeriggio viene a comprare una ragazza.
Chiede un consiglio su un detergente per il corpo che sia antibatterico, antifungino, antiradiazioni, antirotturadicoglioni, ecc, ecc.
Le consigliamo un detergente che, ad onor del vero, a me non ha mai fatto impazzire, ma va per la maggiore ed è di qualità.
Non voglio far pubblicità, ma, a seconda del colore, ha diverse indicazioni: blu, rosa e verde…
Quella verde viene consigliata in determinate situazioni a rischio e frequentando determinati ambienti tipo palestre, piscine proprio perché, avendo una spiccata azione antibatterica…ecc…eccc.
Bene.
Dopo circa un’ora questa ritorna tutta saccente ed aggressiva, accusandoci di averle venduto un prodotto per l’igiene intima  quando lei  aveva ben chiaramente richiesto un prodotto per l’igiene generale.
E tu inizi gli esercizi di respirazione…
“Guardi che va bene per lavarsi tutta, lo usano da una vita, ci lavano persino i neonati.”
E questa ti guarda con un’aria di strafottente superiorità.
“Si, si, va bene, è come dice lei…si, va bene, ha ragione lei, d’accordo…come no, va bene così, d’accordo!”
E “ciò” ragione io essì, ecchecazzo!
A parte che se io sono dietro a questo banco non è perché abbia vinto un giro sulla giostra, ma perché magari qualche cosina ho studiato, ma a me mi hanno sempre insegnato che se tu sei specialista in una determinata cosa o in un’altra, se io non ne so una beata fava, non do per scontato che tu sia una mezza belina, ma parto dal presupposto di starti a sentire…o no???
Poi, sia chiaro, che magari nel tuo paese sei un fisico nucleare, ma a me non me ne frega niente comunque perché se mi manchi di rispetto, mi manchi di rispetto, punto.
“Guardi che anche se c’è scritto per l’igiene intima, va bene per tutto il corpo.” Insisti…perché tant’è.
E la faccia piena di sufficienza e di disprezzo ti fa davvero venire voglia di avere quella bella mazza da baseball di metallo e pam, pam e pam…che se non fosse che sporchi troppo…
“E si, cosa vuol dire. Qui c’è scritto per l’igiene intima, non per il corpo. Allora con questo discorso posso usare il dentifricio!”
E’ altresì risaputo che nelle piscine e nelle palestre ci siano file e file di bidet…fila e fila di culi per aria…
Tutti coloro che usano questo detergente antibatterico stanno ben attenti che anche solo un microgrammo della sostanza in questione, sfiori una parte del corpo che non sia proprio quella zona lì.
Mooolta attenzione perché se un solo rigagnolino di risciacquo ti sfiora una qualunque parte del corpo, automaticamente si irriterà e si rinseccherà fino a scomparire.
E’ altresì evidente che se si usa uno shampoo per capelli grassi bisogna lavarsi stando inclinati a 180 gradi evitando assolutamente che il prodotto in questione sfiori anche lontanamente il corpo o, peggio ancora, le zone intime.
Attenterrimi inoltre ad utilizzare shampoo anticaduta perchè  andreste a vanificare una perfetta e costosa seduta di depilazione dalla vostra estetista se, non volesse il Signore, una gocciolina insaponata sfiorasse le vostre zampine "lissie lissie".
Davvero, si potrebbe sfiorare la tragedia. 
Volendo utilizzare detergenti per il corpo, esistono semplici posture da adottare.
Posizionate i gioielli od il tuberino sul davanti, inarcate la schiena  contraendo i glutei e gli addominali quasi allo spasimo per permettere alla zona in questione di rimanere il più possibile lontano dal famigerato risciacquo.
...
Se poi si considera che tutto ‘sto casino e questa altissima rottura di coglioni ci è stata donata per un povero gattino trovato per strada, soffermiamoci un attimo sul triste destino di questa povera bestiola che, probabilmente non riceverà le cure adeguate perché sulla confezione dei prodotti per animali ci sarà scritto qualcosa  che la sua padrona psicopatica e frantumamarones dotata di due neuroni, ma con una notevole arroganza e saccenza  non capirà  nonostante le spiegazioni e tutta la buona fede  e volontà del professionista malcapitato che cercherà, nonostante tutto  di aiutare.
Ma allora la soluzione qual è?
Che dopo vari insulti e mancanze varie di rispetto, apri il cassetto e, per il tuo santissimo signore, cerchi il prodotto che sulla confezione abbia scritto “Detergente antibatterico per il corpo” ( che non è che ce ne siano poi tanti ad onor del vero) ed  il fatto che tu cerchi il più costoso è del tutto irrilevante…

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...