Chi sono

Il cibo è rassicurante.
Alcuni sapori, alcuni profumi soprattutto significano 'sono a casa'.
Sapori che ricordano la tua famiglia, ricette di persone tanto amate che non ci sono più.
Poi un giorno la diagnosi: CELIACHIA
Sprofondi in un buco nero, un passaggio invisibile che ti catapulta in un universo sconosciuto.
Cosa posso mangiare? Cosa non devo mangiare? Non sai più nulla; le tue certezze, il tuo cibo rassicurante è diventato un nemico.
Niente è come prima, devi resettare la tua vita, il tuo cervello e devi imparare a rinunciare a tutto quello che prima era rassicurante. Devi imparare una nuova strategia, conoscere un micidiale nemico, temerlo e farti dei nuovi alleati.
Per me non è stato facile ed invidio quelli che sostengono che stravolgere completamente la loro vita non ha comportato loro un gran sacrificio... 
Mi permettete? Non ci credo. Non è possibile. Sono passati esattamente 10 anni e tutti i giorni, uscendo dalla farmacia e passando accanto al forno pochi metri più in là, respiro quel profumo, quel profumo inimitabile e sento una spina nel cuore.
Lì dentro non c'è nulla, assolutamente nulla che io possa mangiare. Ad un celiaco rimane solo il profumo del pane, delle focacce, delle brioches ... di quel cibo rassicurante è rimasta solo aria ... ed io mi definisco 'una tossica che sniffa aria'.
Tutto questo per portarti dove...?
Mi chiamo Francesca, ho 37 anni, sono farmacista e sono celiaca.
L'idea di questo blog nasce dalla volontà di aiutare, consigliare e ascoltare.
Nel mio lavoro ho a che fare con ogni genere di problema, di richiesta, di domanda. Noi farmacisti (dipendenti, non titolari!) siamo sotto pagati e spesso sotto stimati. Non siamo dei semplici 'venditori di scatolette', spesso risolviamo e curiamo chi non ha il tempo di andare dal proprio medico o chi ha un medico che non ha mai tempo per curarli. 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...